Carta prepagata virtuale cos’è

10

Anche le carte prepagate virtuali possono essere usate per gli acquisti online, ma cosa sono e come si richiedono?

Le carte prepagate virtuali sono senza supporto fisico, quando si richiede viene rilasciato solo il numero della carta prepagata, la data di scadenza, il codice di sicurezza che serve per autorizzare i pagamenti su internet. Si possono richiedere online direttamente dal sito dell’emittente. E hanno una validità breve e un plafond molto basso.

Tra le carte prepagate virtuali troviamo la e-Postepay, la carta prepagata del Conto Arancio che viene rilasciata virtuale e solo dopo la sua attivazione è possibile richiederla con supporto fisico. Ma anche la Vodafone Smart pass virtuale dell’operatore telefonico e GeniusCard Web di Unicredit.

Sono associate a un circuito di pagamento internazionale quindi è possibile utilizzarle per i pagamenti su internet sia in valuta euro, che in altra valuta e in ogni parte del mondo. Per richiedere la carta prepagata virtuale emessa dalle Poste non è necessario essere titolari di un conto corrente, e può essere trasformata in una carta prepagata con supporto fisico. Per questo motivo è migliore alle altre prepagate virtuali che si possono trovare sul mercato.

Di solito queste prepagate virtuali possono essere utilizzate solo per gli acquisti su internet, non è possibile prelevare quanto caricato sulla carta. Ma è possibile chiedere il rimborso delle somme caricate. Si gestiscono da internet dove è possibile controllare saldo e movimenti, numero della carta e data di scadenza.

SHARE