Carte prepagate contactless

Ormai quasi tutte le banche compreso Poste Italiane rilasciano carte di credito, di debito e prepagate con tecnologia contactless. Non è difficile trovarle, l’offerta negli ultimi tempi è aumentata . Sia Visa che Mastercard hanno creato dei circuito che si chiamano Visa payWave e Mastercard PayPass, per i pagamenti senza contatto.

Con questa tecnologia è possibile pagare presso gli esercenti con Pos abilitati a questa nuovo tecnologia, per importi inferiori a 25 euro avvicinando la card al terminale senza strisciarla, senza digitare il pin, senza firmare lo scontrino. Appunto senza contatto. Il tutto avviene nel giro di poco tempo.

Il problema nonostante l’aumento di queste card è la presenza dei Pos abilitati a questa tecnologia che è ancora bassa.
Per cifre superiori la card può essere tranquillamente usata perchè ha le stesse funzionalità delle card senza tecnologia contactless. Per autorizzare la transazione si dovrà digitare il pin.

Quasi tutte le carte prepagate emesse in Italia sono dotate di tecnologia contactless. Il vantaggio di queste carte prepagate contactless consentono di pagare senza strisciare la carta, ma semplicemente avvicinandola al terminale POS abilitato a questo tipo di tecnologia. Riducendo i tempi di attesa nella transazione. Come funziona la tecnologia contactless e quando è sicura?

Questo è possibile grazie al chip integrato nella carta che è dotato di un’antenna invisibile che consente il passaggio di informazioni. L’antenna trasmette segnali radio su particolari frequenze, la sicurezza è garantita dallo standard internazionali ISO 14443 .

Per poter utilizzare questo tipo di carte senza la classica strisciata il terminale POS deve essere dotato di tecnologia contactless. A questo punto è possibile pagare per importi inferiori a €25 senza strisciare la carta e digitare il pin per autorizzare  il pagamento, la transazione avviene entro pochi secondi. Ma cosa succede se il terminale non è abilitato?  E’  possibile utilizzare ugualmente le carte prepagate contactless per i pagamenti. Naturalmente il pagamento avviene tramite strisciata . Attualmente in Italia sono ancora pochi i terminali POS che adottano questo tipo di carte, la sperimentazione in Italia è iniziata nel 2007. Un circuito che utilizza questo tipo di card è PayPass di Mastercard. Questo per quanto riguarda Mastercard, mentre Visa utilizza per la tecnologia contactless il circuito Visa payWave.

Queste carte si riconoscono perchè hanno stampato vicino al microchip il simbolo del pagamento senza contatto.  Quasi tutti gli emittente di prepagate hanno iniziato a distribuire le nuove carte prepagate con questa innovativa tecnologia che permette di far dialogare due dispositivi a brevi distanze.
Inoltre riportano il logo del circuito di pagamento contactless Mastercard paypass per la Mastercard e Visa PayWave per le carte del circuito Visa.

Alcune carte prepagate contactless sono:
Postepay Evolution emessa da Poste Italiane.
Genius Card che si richiede presso le filiali del Gruppo Unicredit.
Superflash la carta conto che si richiede presso Intesa-Sanapolo.
Be1 Card cless della Popolare di Milano.