Google Adsense ricevere pagamenti su carta prepagata

E’ possibile ricevere pagamenti di Google Adsense sulle carte prepagate con iban?

Google AdSense è un programma gratuito che consente agli editori  online di guadagnare pubblicando annunci pubblicitari provenienti dal circuito Google Adsense. Nel mondo sono oltre due milioni gli editori che pubblicano nei loro siti annunci del circuito Adsense. Ma come viene pagato l’editore? Quando l’editore raggiunge il pagamento minimo fissato da Google nel mese successivo riceve il pagamento.

I publisher possono scegliere di farsi pagare in due modi, tramite assegno che Adsense spedirà a casa. Ma la scelta è sconsigliata per i piccoli publisher che guadagnano poco, visto che gli assegni arrivano dall’Irlanda che fa parte dell’area SEPA ma le banche applicano commissioni salatissime per versare un assegno estero sul proprio conto corrente. Alcune banche applicano una commissione di €10 per un assegno estero.
Mentre se si sceglie un conto corrente postale per versare l’assegno Adsense oltre ai costi i tempi accredito sono molto lunghi.
Questa era la regola  fino al 2010, adesso sono cambiate un po’ di cose, pare non sia più possibile ricevere assegni.

Secondo metodo si può scegliere di ricevere i pagamenti tramite trasferimento elettronico di  fondi, con bonifico, sia su conto corrente bancario che postale. Scelta consigliata visto che i soldi vengono accreditati sul conto corrente senza commissioni e nel giro di poco tempo. Dopo che Google invia l’avviso di pagamento emesso in circa tre giorni i soldi saranno accreditati sul conto corrente.
Non può essere usato per ricevere i pagamenti Adsense il conto Paypal.

Se non si dispone di un conto corrente, o non si vuole ricevere pagamenti sul conto corrente, esiste una seconda scelta,la carta prepagata con codice IBAN, meglio conosciuta come carta conto. Si tratta di quelle prepagate che hanno associato l’Iban.
Ma si devono fare alcune precisazioni non tutte le carte conto vanno bene, perchè non  tutte consentono di ricevere bonifici effettuati da conti correnti di banche estere Area Sepa. Altre invece anche se accettano bonifici Sepa non sono in grado di ricevere pagamenti tramite BI-COMP/EFT. Altra cosa importante da ricordare che con la maggior parte delle carte conto si paga anche per la ricezione del bonifico perchè viene riconosciuto come ricarica.

Come capire se la carta conto va bene per ricevere pagamenti Adsense.

Per capire se la vostra carta conto è adatta a ricevere pagamenti Adsense dovete accedere al vostro account Adsense, entrare nella pagina impostazione pagamenti, e poi cliccare su Aggiungi nuovo metodo di pagamento. Nella pagina che si apre dovete inserire le coordinate della vostra carta nome intestatario,codice Iban che trovate anche stampato sulla carta, codice Bic/SWIFT se non lo sapete chiedete alla vostra banca, ma dovrebbe trovarsi nell’estratto conto online della carta, oppure nell’internet banking nella pagina delle coordinate bancarie. Finito di inserire i dati salvate e attendete che venga inviato il bonifico di prova per la verifica. L’accredito non è immediato servono diversi giorni. Se questa procedura non va a buon fine, Google vi avvisa, i motivi possono essere due. Il primo avete inserito i dati richiesti errati. Secondo la carta conto non può essere verificata e quindi non va bene.

Ad esempio la carta Paypal non può essere usata non è possibile effettuare la procedura di verifica, inoltre non accetta bonifici provenienti da conti correnti esteri, ma solo da Iban italiani. Anche se per l’Italia i bonifici Adsense partono da un Iban italiano.
La Superflash emessa da Intesa-Sanpaolo, il Conto Tascabile di Che Banca in teoria dovrebbero andare bene. La Genius Card di Unicredit funziona, esiste una guida sul sito della carta dove si spiega come fare. Potrebbero esserci dei problemi con la Postepay Evolution,anche se idonea per ricevere pagamenti Adsense, inoltre si paga il bonifico in entrata.