La carta prepagata può andare in negativo?

La carta prepagata non può andare in negativo, si tratta di uno strumento di pagamento non agganciato al conto corrente.
Al momento della sottoscrizione del contratto per il rilascio della carta prepagata non viene concesso un fido come con la carta di credito.
In teoria quando si effettua un pagamento e sulla carta prepagata non c’è la disponibilità per concludere la transazione, il pagamento non potrà essere effettuato. Quindi, si può spendere solo quanto disponibile sulla carta prepagata.

Ma potrebbero verificarsi delle situazioni che possono portare il saldo in negativo.

Come ad esempio l’addebito del canone mensile della carta conto quando su questa i soldi non sono sufficienti. Oppure un problema di doppio addebito,in passato questa situazione si verifica di frequente. Per colpa delle procedure di verifica della carta prepagata quando si effettua un pagamento, che ha causa dei tempi di attesi lunghi per la verifica causavano un doppia procedura di addebito. Dopo circa venti giorni lavorativi i soldi congelati per errore venivano messi a disposizione del titolare della carta prepagata. Fortunatamente questa situazione oggi si verifica con minore frequenza.