Come pagare con la carta prepagata nei negozi

Le carte prepagate si possono usare non solo per i pagamenti su internet ma anche per pagare nei negozi in Italia e all’estero ecco come fare.

Come pagare con la carta prepagata nei negozi?
Pagare al negozio con la tua carta prepagata è semplicissimo. Tutte le carte vanno bene, Postepay, carta prepagata Paypal, Lottomaticard, Genius Card, Superflash, Conto Tascabile ecc.. Ormai è possibile usare questo strumento di moneta elettronica in tutti i negozi che accettano per i pagamenti le carte, come le carte di credito e le carte di debito. Insomma in tutti quei negozi dotati di Pos.
Dopo l’obbligo di dotarsi di Pos scattato a luglio 2014 tutti gli esercenti dovrebbero averlo, perchè sono obbligati ad accettare pagamenti per importi superiori ai trenta euro con la carte di pagamento, qualora il cliente chieda di pagare con la carta. L‘obbligo è per gli esercenti non per i consumatori che per importi inferiori a mille euro possono scegliere se pagare in contanti, o con strumenti di moneta elettronica. Solo sopra questa soglia, chiamata soglia di traciabilità, per i consumatori scatta il divieto di pagamento in contanti e si può usare solo la moneta elettronica.

Quando paghi con la carta prepagata non ti sarà addebitato nessuna commissione, anche il prezzo del bene che andrai acquistare non è diverso da quando paghi in contanti.
Per autorizzare il pagamento la carta prepagata sarà insetia nel Pos, come si paga con la carta di credito. Il pos è la macchinetta che serve per accettare i pagamenti elettronici. Infine per autorizzare il pagamento dovrai digitare il codice pin. Ricorda digitar eil codice correttamente altrimenti il pagamento non sarà autorizzato..
Nel giro di poco i soldi saranno trasferiti dal saldo della tua carta prepagata, sul conto corrente dell’esercente.

Se sulla carta prepagata non ci sono soldi il pagamento non andrà a buon fine.
E’ proprio così perché con le carte prepagate puoi spendere solo quanto caricato sulla carta, non è una carta di credito, nemmeno una carta di debito agganciata al conto corrente.
Quindi è indispensabile che la carta prepagata sia ricaricata della somma necessaria per pagare.

L’esercente potrebbe chiederti un documento per verificare che tu sia effettivamente il titolare della carta prepagata.

Le carte prepagate sono carte che possono essere usate anche per i pagamenti all’estero, devi solo controllare che sia associata a un circuito internazionale, Mastercard, Maestro, Visa Electron.
Se il pagamento è in euro non ti saranno applicate le commissioni, mentre se il pagamento è in valuta diversa dall’euro si paga la commissione per operazione in valuta diversa dall’euro.
Anche se sei minore puoi usare la tua carta per i pagamenti nei negozi.