Ryanair e le commissioni applicate alla carte prepagate Visa Electron

E’ bufera sulla società di voli low cost irlandese Ryanair, dall’Inghilterra giunge voce che l’antitrust inglese ha bocciato la politica di prenotazioni in internet, cioè la pratica di aggiungere vari costi alle sue tariffe,  definendola puerile.
Ma anche in Italia Ryanair non se la passa bene, la società inglese ha annunciato che non cederà alla richiesta dell’Enac di accettare sui suoi velivoli anche passeggeri che non sono in possesso del passaporto o della carta d’identità, ma unicamente di altri documenti rilasciati da un’amministrazione dello Stato, come patenti di guida e tesserini aziendali, così come prevede la legge italiana.

Una legge che secondo Ryanair non permette di garantire la necessaria sicurezza sui velivoli.
Così il maggiore operatore di voli low cost dal 23 gennaio potrebbe dare l’addio ai voli interni italiani, dicono gli esperti che se Ryanair abbandonasse l’Italia il costo per gli aeroporti italiani sarebbe di 15 milioni di euro all’anno.

Ma le novità non finiscono qui, inoltre dal primo Gennaio 2010, in Italia, i passeggeri  che acquisteranno biglietti con carta prepagata Visa Electron pagheranno un sovraprezzo di €5, mentre per i passeggeri che acquisteranno biglietti con prepagate Mastercard non avranno nessun costo.
Cosa fare quindi se si acquisti un volo Ryanair, cambiare prepagata per non pagare commissioni aggiuntive? O  continuare ad acquistare i biglietti con la prepagata Visa Electron?

E quale carta scegliere del circuito Mastercard?

Le carte prepagate del circuito Mastercard, in italia, sono poche rispetto al circuito Visa o Visa Electron. Ad esempio tra le carte prepagate Mastercad c’è Postepay NewGift,  ma ha dei limiti di prelievo mensile e giornaliero e di spesa, ma le funzionalità si possono ampliare facilmente chiedendo direttamente all’ufficio postale l’evoluzione della carta, trasformando una Postepay NewGift in una Postepay normale, con le stesse condizioni economiche di una Postepay, l’unica differenza è il circuito della carta, la Postepay normale è Visa Electron, la Postepay NewGift evoluta è Mastercard. Poi c’è anche la carta Prepagata Paypal emessa da Lottomatica.
Se invece si cerca qualcosa di più evoluto come una carta conto ci sono Superflash di Banca IntesaSanpaolo, Genius Card del gruppo Unicredit, Conto Tascabile di Che Banca.
In basso una tabella con alcune carte prepagate, che si possono trovare in commercio, del circuito Mastercard.

Carta Prepagata Emittente Rilascio Circutio Plafond
Postepay NewGift Poste Italiane € 7,00 Mastercard € 2.500
Paypal Lottomatica € 5,00 Mastercard € 10.000
Lottomaticard Easy Lottamtica € 5,00 Mastercard € 2.500
Superflash IntesaSanpaolo € 9,90 Mastercard € 10.000
Genius Card Unicredit € 12,00 Mastercard € 50.000
Conto Tascabile Che Banca! € 12,00 Mastercard € 50.000
Carta ricaricabile Fineco Fienco € 5,95 Mastercard € 2.500
UniCreditCard Click Unicredit € 12,50 Mastercard € 3.000
CartaSì Club CastaSì € 5,00 Mastercard € 2.500
Carta Je@ns BpM € 4,50 Mastercard € 2.500

*Per le carte conto non si paga un costo di rilascio ma un canone annuo, a parte Genius card che oltre al costo di rilascio applica il canone annuo.
**La carta prepagata Fineco applica un canone annuo di €5,95.
***Il plafond della carta prepagata Newgift evoluta passa da €2,500 a €3000.

Per maggiori informazioni sulle carte prepagate o conto  elencate in questo post, per eventuali promozioni o costi si rimanda al prospetto informativo della stessa o alle schede presenti in questo blog, consultabili seguendo il link presente nella tabella .